Anna Petrazzuolo

 

(in breve)

 

Editor con il pallino del lessico, linguista per vocazione, osservatrice a tempo pieno.
Lavoro sulla scrittura degli altri per tirarne fuori il meglio.
Sono membro della REI, Rete per l'Eccellenza dell'Italiano istituzionale.
Scrivo di libri e talvolta ne parlo, in giro per la bella Italia.

 

 

(se avete tempo)

 

Nata l’11 settembre, sotto la buona stella della creatività. La formazione umanistica e l'interesse per la scrittura mi hanno indirizzata alla professione di editor e alla cura di ciò che è fissato nero su bianco. Poco incline alla vita sedentaria, per allontanarmi dalla scrivania bazzico nella Comunicazione e nel Management al servizio di autori, editori ed enti culturali. Mi occupo dell'ordinario (ufficio stampa, organizzazione di eventi, reportage) ma il mio fiore all'occhiello sono i progetti speciali, come il Salotto Letterario di Capodimonte, il Premio Perelà, la mostra fotografica Under Ground, il libro d'arte Marinella e Napoli Di sana pianta, prima raccolta sistematica di parole inventate. Ultimo nato nel mio laboratorio è Cantami, o Diva, più di un progetto speciale di cui vi dirò, forse, in un futuro prossimo. Per non farmi mancare niente, ho anche messo su una linea editoriale in formato e-book, con titoli che si possono scaricare liberamente cliccando qui


___To be continued___